Come fare l’incenso a casa

Creare i propri profumi è un modo innovativo e relativamente poco costoso per rendere la vostra casa profumata. Fare profumi in casa alla rinfusa, aiuta a risparmiare denaro, e la parte migliore è che si può creare il profumo di vostra scelta, quindi siate creativi.

Come fare l'incenso a casa

Potresti anche essere interessato a: Come fare un vaso con una bottiglia

Come fare l’incenso fatto in casa passo dopo passo.

Seguite i nostri consigli e sarete in grado di fare i vostri profumi fatti in casa facilmente.

Prima di fare l’incenso fatto in casa.

Prima di iniziare dovrete fare un viaggio al vostro negozio di artigianato locale per acquistare i seguenti articoli. La vostra lista sarà composta da:

-bastoncini d’incenso non profumati, che possono essere acquistati in lotti da 10, 20, 50 o 100
-oli essenziali
-una bottiglia di glicole propilenico.

Sarete in grado di fare circa 12 pacchetti di incenso per gli stessi soldi che normalmente dovreste pagare per comprare 5 – o meno – pacchetti in un negozio locale.

Ora che hai i materiali, è il momento di prendere qualche altro oggetto, molto probabilmente li hai già a casa. Avrete bisogno di alcuni tovaglioli di carta, involucri di plastica per alimenti, una rastrelliera e alcune bottiglie alte. Hai bisogno di una bottiglia per ogni olio profumato che stai usando e una bottiglia per il glicole propilenico. Qualsiasi bottiglia di vetro o di plastica funzionerà, ma dovrebbe essere alta e sottile per funzionare al meglio.

Come iniziare a fare profumi a casa

Prendete una bottiglia e riempitela fino a circa 2 centimetri dalla cima con l’olio o gli oli profumati che avete scelto. Poi, immergere i bastoncini d’incenso nell’olio, uno alla volta. Una volta che avete calato tutti i bastoncini d’incenso nell’olio, dovrete lasciarli riposare insieme per 3-4 minuti per assorbire bene la fragranza.

Dopo che i bastoncini d’incenso si sono impregnati, tirateli fuori uno per uno e metteteli sulla rastrelliera ad asciugare per circa 3 ore, assicurandovi di mettere dei tovaglioli di carta sotto la rastrelliera per catturare l’eccesso. Quando si tolgono i bastoncini dall’olio, assicurarsi di lasciare che i bastoncini sgocciolino tutto l’olio in eccesso nella bottiglia prima di metterli sul ripiano, questo garantirà meno disordine da pulire. Una volta che si sono asciugati, assemblare i grappoli e avvolgerli nella pellicola di plastica. Lasciateli riposare una notte a temperatura ambiente.

Incenso a combustione lenta

Il giorno dopo, rimuovete la pellicola di plastica e uno per uno prendete ogni incenso e arrotolatelo in un tovagliolo di carta per assorbire l’olio in eccesso che potrebbe essere rimasto.

Quasi fatto, ma ora avete un’altra scelta da fare. Se vuoi un incenso che brucia velocemente, fermati qui. Ma, se volete l’incenso tradizionale che brucia lentamente, dovete continuare con qualche passo in più per completare questo progetto nella sua totalità.

Ora prendete l’ultima bottiglia e riempitela a 2 centimetri dalla cima con la soluzione di glicole propilenico. Prendi un bastoncino d’incenso e tienilo nella soluzione per circa 3 secondi, poi mettilo sullo stendino per 4 ore. È importante che il bruciatore non faccia gocciolare il glicole propilenico rimanente nella bottiglia, come avete fatto con l’olio profumato, lasciatelo gocciolare su un tovagliolo di carta. Se state usando più di un olio essenziale, il glicole propilenico infonde tutti i profumi in modo permanente.

Una volta che l’incenso si è asciugato per 4 ore, dovrai prenderli uno alla volta e avvolgerli in un tovagliolo di carta prima di avvolgerli insieme nella pellicola di plastica. Sì, gli stessi passi dell’olio solo al contrario. Lasciateli riposare durante la notte per il giorno successivo.

Tutto fatto, questi erano i passi necessari per fare l’incenso in casa, e sei pronto per usarli o venderli.

Se desideri leggere altri articoli relativi a Come fare l’incenso in casa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Arti e artigianato. Ricordate che per maggiori informazioni potete anche visitare i link sottostanti.

Leave a Reply