Come scegliere una chitarra classica

Stai pensando di entrare nel mondo della musica? La chitarra è uno degli strumenti più completi che ci siano, perché a differenza di molti altri, con la sola voce, la tua arte e la tua chitarra puoi dare un concerto intimo per i tuoi amici.

come scegliere una chitarra classica

Il suono che questo strumento emette è valido per qualsiasi genere musicale, con particolare attenzione a stili come il flamenco o la musica spagnola. In questo articolo vi daremo alcuni consigli affinché sappiate come scegliere una chitarra classica sapendo, punto per punto, gli aspetti che dovreste valutare prima dell’acquisto. Prendete nota!

Anche voi potreste essere interessati: Come scegliere una chitarra acustica

Indice Dei Contenuti

Passi da seguire:

1- Uno dei primi punti da considerare quando si sceglie una chitarra è il suono che emette. Vi consigliamo di provare diverse chitarre intonate e di provare le corde una ad una. Ricordate il suono, il tono, la lunghezza della melodia, il volume, ecc. Poi, scegliete quello che vi ha convinto di più a livello sonoro, indipendentemente dalla marca.

2- Ma non è importante solo il suono, bisogna anche controllare i tasti della chitarra prima di decidere di acquistare l’uno o l’altro. Non è necessario sapere come si suona lo strumento, perché basta un solo controllo: premere forte sui tasti singolarmente, corda per corda, fino a raggiungere la dozzina.

Per effettuare questo controllo in modo corretto, è necessario ascoltare il suono che avviene ogni volta che si premono i tasti e valutare se è piacevole o meno. Controllate anche se sentite delle vibrazioni o se, d’altra parte, il suono è pulito.

3- Un altro punto essenziale da verificare prima di scegliere una chitarra classica è la distanza tra le corde e il manico, poiché dipenderà dal fatto che la vostra postura quando la suonate sia più o meno comoda. In termini tecnici, è noto che una chitarra ha “un’azione bassa” quando le corde sono vicine alla tastiera; questo tipo di strumento è il più consigliato per chi è alle prime armi nel mondo della musica.

In generale, vi interesserà sapere che la distanza consigliata per una chitarra classica è

  • Sesta stringa: distanza di 4 millimetri
  • Prima stringa: distanza di 3 millimetri

4- Bisogna anche controllare la tastiera e notare che è leggermente inclinata verso l’alto; soprattutto non deve essere curvata, ma solo inclinata. Se è curva significa che la chitarra è stata a lungo in negozio e il manico è influenzato dal fatto che non viene utilizzata. Evitate di acquistare questa chitarra perché il suono non sarà pulito come le altre.

5- Bisogna anche fare attenzione alle giunture a cui sono attaccate le parti della chitarra, cioè al modo in cui le diverse parti, come il manico, il corpo, la rosetta, ecc. Nel caso in cui vediate qualche irregolarità in questi elementi, cercate un altro strumento perché non è in condizioni ottimali per portarlo a casa.

6- Infine, è essenziale guardare il legno di cui è fatta la chitarra. In generale, i migliori tipi di legno secondo la parte di cui stiamo parlando sono i seguenti:

  • Il legno più consigliato per il collo è l’acero, il palissandro, il ginepro o l’ebano
  • La tastiera è solitamente realizzata con legni più resistenti come l’ebano, il palissandro o il cedro
  • Il legno ideale per la zona della tavola armonica proviene da alberi come pino, cedro o abete rosso
  • Il fondo o il retro della chitarra è di solito fatto di cipresso, acero o palissandro

Suggerimenti

  • Una chitarra classica prodotta in Spagna ha una certa denominazione di origine, poiché è tradizionale nel paese.

Se volete leggere altri articoli simili a Come scegliere una chitarra classica, vi consigliamo di visitare la nostra categoria Musica.

Leave a Reply