Cosa fare per pubblicare un libro

Se avete finito il lavoro di scrittura di un libro ed è giunto il momento di provare a pubblicarlo, dovreste tenere conto di una serie di fattori importanti che vi aiuteranno a presentare il vostro romanzo agli editori.

cosa fare per pubblicare un libro

Ecco le chiavi per sapere cosa fare per far pubblicare il tuo libro: trovare editori, modi per presentare il tuo lavoro e altri suggerimenti per diventare uno scrittore di successo.

Anche voi potreste essere interessati: Come far scrivere di nuovo una penna

Come pubblicare un libro. Passi da seguire:

1- Registra il tuo romanzo.

Prima di iniziare a inviare qualsiasi tipo di scrittura agli editori, è consigliabile registrare ciò che avete scritto. In Spagna, questo tipo di lavoro è registrato nel Registro della Proprietà Intellettuale e un organismo di questo tipo esiste di solito in tutti i paesi che hanno leggi che garantiscono la protezione della proprietà intellettuale.

2- Corregga il suo libro.

La prossima cosa da fare per pubblicare un libro è rileggerlo e rileggerlo tutte le volte che è necessario, in modo che il romanzo non abbia errori di ortografia o di comprensione. Bisogna tenere presente che i lettori editoriali, se trovano molti errori nel manoscritto, finiscono per scartarlo senza preoccuparsi se l’opera è buona o meno. Per essere uno scrittore bisogna saper scrivere bene, è qualcosa di fondamentale!

3- Cerca gli editori.

È un passo essenziale per sapere cosa fare per pubblicare un libro e non è pratico inviare il proprio manoscritto a tutti gli editori che si incontrano: bisogna fare un setaccio, indagare un po’ sulla linea dell’editore e, se possibile, inviare loro il manoscritto. Pensate che se un editore pubblica romanzi romantici e il vostro è un romanzo giallo, probabilmente non vorrà pubblicarlo.

4- Scrivere una lettera di presentazione.

Se avete già scelto gli editori a cui volete inviare il vostro romanzo, è consigliabile scrivere una lettera di presentazione prima di inviarlo.

Dovrebbe essere un breve scritto (non più di una pagina) in cui ti presenti come scrittore e in cui spieghi chiaramente perché pensi che il tuo romanzo si adatti alla loro linea editoriale. In questo modo dimostrerai di aver fatto alcune ricerche precedenti e di ritenere il tuo lavoro adatto a quel particolare editore.

5- Presentare il lavoro.

Si raccomanda inoltre di allegare alla lettera di presentazione un breve dossier del lavoro, come se si trattasse di un dossier per la stampa. In questo dossier potete includere i primi due capitoli, per esempio, e una breve sinossi del vostro romanzo; potete anche ampliare questo dossier aggiungendo un breve curriculum e la documentazione che avete utilizzato (se del caso) per stabilire lo sviluppo del vostro romanzo.

6- Cerca gli indirizzi degli editori.

Il passo successivo per sapere cosa fare per pubblicare un libro è cercare gli indirizzi dove inviare il manoscritto. Al giorno d’oggi questo passo non è affatto complicato, poiché la maggior parte degli editori ha una pagina web dove appaiono sia l’e-mail che l’indirizzo postale.

Tuttavia, se l’editore non ha un sito web, un modo per scoprire il loro metodo di contatto è quello di cercare un libro che hanno pubblicato e guardare le prime pagine della pubblicazione: sia l’anno di stampa del libro che l’indirizzo dell’editore vi apparirà.

Si noti che se si vuole pubblicare un libro negli Stati Uniti non si può inviare il proprio manoscritto direttamente all’editore: è necessario farlo attraverso la figura dell’agente letterario che si dovrà assumere in anticipo per contattare gli editori.

7- Come inviare il tuo romanzo?

In passato, gli editori ricevevano i manoscritti solo per posta, perfettamente rilegati e con le informazioni dello scrittore all’interno. Ora, nell’era di Internet, il panorama è diverso: molti editori permettono l’invio dei loro romanzi via e-mail. Di solito gli editori sono chiari su questo punto e dichiarano come lo preferiscono, sia per posta ordinaria che per e-mail.

Se lo inviate via e-mail, dovete tenere presente che dovete inviarlo in formato PDF o in un formato di testo non modificabile: non inviatelo mai in Word. Se lo inviate per posta ordinaria, fate molta attenzione alla presentazione.

8- Tempo di risposta di un editore.

Una volta inviato il romanzo all’editore, per posta o per posta, si deve tener conto che il tempo di risposta può variare da 3 a 8 mesi. Inoltre, gli editori più piccoli potrebbero non risponderti mai, perché sono sovraccarichi di lavoro e se ritengono che le opere non siano adatte, potrebbero dimenticarsi di rispondere a ciascuno degli scrittori.

Come regola generale, i maggiori e più importanti editori inviano una lettera di risoluzione agli scrittori, sia essa positiva o negativa, e il tempo di risposta non è immediato, al contrario: tra i 3 e gli 8 mesi possono essere necessari da 3 a 8 mesi per rispondere.

Se volete leggere altri articoli simili a Cosa fare per pubblicare un libro, vi consigliamo di entrare nella nostra categoria di Mestieri e tempo libero.

Leave a Reply